Utilizziamo cookie per assicurarti una migliore esperienza sul sito. Utilizziamo cookie di parti terze per inviarti messaggi promozionali personalizzati. Per maggiori informazioni sui cookie e sulla loro disabilitazione consulta la Cookie Policy. Se prosegui nella navigazione acconsenti all’utilizzo dei cookie.
 
Shop
 

Il Trenino azzurro non si ferma!

Il viaggio del nostro mitico trenino azzurro pare proprio non volersi arrestare!
Prosegue infatti con una fermata in una “stazione” inedita: il Palazzo Doglioni, a Belluno.

L’esposizione con le immagini del Trenino delle Dolomiti sono ora visibili nelle due sale di Palazzo Doglioni, situato nello storico borgo Piave, a Belluno. La collaborazione tra l’associazione Borgo Piave ETC e La Cooperativa di Cortina ha permesso di far rivivere e "parlare" nuovamente le fotografie di quel passato avanguardistico, una mostra per “scoprire, ricordare, pensare”.

L’idea di portare la mostra a Belluno, nata dal presidente dell’associazione Antonio Gheno, vuole essere anche un modo per diffondere cultura in maniera sostenibile. La mostra è infatti proprio la stessa che venne ideata ed esposta lungo le scale de La Cooperativa di Cortina, in occasione del centesimo anniversario dal primo fischio del treno.
I pannelli utilizzati provengono da materiale riciclato e tutte le stampe furono impresse e assemblate a km.0, nella sede de La Cooperativa di Cortina.
Ringraziamo sempre Alessandro ed Evaldo Gaspari, dai quali proviene la raccolta del prezioso materiale fotografico e didascalico.
 
La mostra è aperta le domeniche, dal 2 aprile al 2 giugno 2022,
dalle ore 15:00 alle 18:00 (24 aprile 2022 escluso).
Nei giorni feriali è possibile visitarla richiedendo un appuntamento a borgopiaveetc@gmail.com
Sede della mostra:
Palazzo Doglioni, via dei Molini 1 - Borgo Piave, 32100 Belluno.

Chi c'era potrà ricordare, ritrovando emozioni legate ad una vita più semplice. Quel fischio che preannunciava l'arrivo, l'attesa e le corse dei bambini lungo i prati per vedere passare il trenino. E poi vederlo scomparire piano piano. Un tempo dove si andava più piano, c'era meno benessere ma si inquinava meno. Un tempo dove ci si metteva circa un'ora per arrivare a Dobbiaco o a Calalzo. E in quell'ora, c'era tutto il tempo per parlare con chi avevi a fianco, guardandosi negli occhi. O semplicemente ascoltare il rumore del treno, contemplare la vista dal finestrino. E forse, forse, le persone ridevano di più.

Alla luce di quello che c’era, tutti possiamo pensare ed immaginare con più orgoglio e coraggio, il nostro domani.
 
 
 
04.04.2022
La Cooperativa di Cortina
 
 
 
Contatto LA COOPERATIVA DI CORTINA - soc. coop. Corso Italia, 4032043 Cortina d´AmpezzoBL (I) Tel. +39 0436 86 12 45Fax +39 0436 86 13 00 E-Mail: PEC: 
La Cooperativa di Cortina
Orari d'apertura
 

Piano Terra, Supermercato, Balconata e Ufficio Clienti:
Da Lun. a Sab.: 8:30 - 12:30 & 15:00 - 19:30
Domenica e festivi: chiuso

Piano 1°/2°/3°:
Da Lun. a Sab.: 9:00 - 12:30 & 15:00 - 19:30
Domenica e festivi: Chiuso
  
    
    
 
 
Newsletter
Iscriviti alla nostra newsletter
 
Socials

News per gli amanti della Cooperativa di Cortina. Metti mi piace alla pagina facebook.

 
 
produced by Zeppelin Group – Internet Marketing
 
RIMANIAMO IN CONTATTO
Iscriviti alla nostra NEWSLETTER